Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

giovedì 3 luglio 2008

Le costituzioni dalla rivoluzione francese allo stato di diritto

COSTITUZIONI RIVOLUZIONARIE OTTOCENTESCHE

v 1776: Dichiarazione d’indipendenza americana e delle ex colonie del nord america

v 1787: Costituzione degli Stati Uniti

v 1789: Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino in Francia

v 1791: Costituzione monarchica francese

v 1793: Costituzione girondina (conservatrice) e costituzione giacobina (rivoluzionaria)

COSTITUZIONI NAPOLEONICHE

1808: Costituzione del Regno di Napoli

La Francia ha avuto 13 costituzioni ed in quella del 1958, quella attuale, è compreso anche il testo della dichiarazione dei diritti dell’uomo del 1789, dopo la Rivoluzione Francese . Non c’è quindi un titolo apposito per i diritti fondamentali come nella costituzione italiana. Le costituzioni francesi sono state poi recepite in Italia grazie alle conquiste napoleoniche (il Canada ed il Qaebec sono un caso a parte).

Sconfitta di Napoleone a Waterloo nel 1814: Restaurazione. L’assolutismo però sarà abolito e nasceranno le monarchie parlamentari. Nel 1814 nascerà anche la carta di Luigi XVIII.

COSTITUZIONI LIBERALI

  • 1830: Francia
  • 1831: Belgio
  • 1848: Statuto Albertino e Costituzione Austriaca
  • 1864: Grecia
  • 1899: Giappone (copia di quella prussiana)

COSTITUZIONI DEI PAESI LATINO-AMERICANI

Comprende un movimento che va dal 1919 al 1963. Gli stati nati dalle colonie adottano la costituzione della loro ex madrepatria. Gli stati africani hanno lingue diverse, quindi è una struttura complessa.

COSTITUZIONI DEMOCRATICHE RAZIONALIZZATE DEL DOPO GUERRA

Esse influenzarono le costituzioni degli sconfitti ed in particolare per la Polonia, la Cecoslovacchia, la Turchia e la Juogsolavia. Sono le prime costituzioni che riconoscono i diritti sociali.

COSTITUZIONI DI TIPO DEMOCRATICO-SOCIALE

La costituzione italiana e la costituzione tedesca. Esse perfezionano le costituzionalizzate legittimate dall’introduzione della corte costituzionale che vigila e controlla l’applicazione dei principi.

Vi sono poi altri modelli sorti nel novecento secolo ripresi da altri stati in seguito, ed in particolare di tre tipi: il modello statunitense, federale e presidenziale. Tali modelli sono stati ripresi da molti stati dell’America Latina (Brasile e Messico). Le ex colonie inglesi hanno adottato un sistema federale (USA, Nigeria, Sud Africa), in quanto il sistema di gestione delle colonie era simile al federalismo. Le ex colonie francesi hanno adottato un sistema di stato centrale, in quanto le leggi erano uguali per la madrepatria e la colonia.

I modelli recenti (tedesco, italiano e francese) hanno influenzato la Spagna. Essi sono stati importanti modelli per le ultime costituzioni sorte.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it