Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

domenica 13 luglio 2008

Rimpatrio della costituzione Canadese

Nel 1982 si attua un “RIMPATRIO DELLA COSTITUZIONE”. Il Canada diventa sovrano è indipendente anche dal punto di vista costituzionale e quindi anche formalmente, e non più soltanto di fatto. Si stacca dalla madrepatria inglese dal punto di vista istituzionale e diventa stato sovrano, pur rimanendo nel commonwealth.

La nuova costituzione è la prima costituzione SOVRANA del Canada (la precedente era ancora protetta dalla GB) nella quale vi è inserito un catalogo dei diritti fondamentali. Ci sono vari capitoli ma una parte importante è proprio la CARTA, in cui vi sono i diritti fondamentali (Carta dei diritti e delle libertà della federazione).

Il Qaebec però non l’adotta e se ne fa una propria. Questa però entra in contrasto con la carta ufficiale del Canada in virtù delle minoranze e sulle questioni linguistiche. L’80% era francese e il 20% inglese, mentre nel Canada inteso come stato la situazione è del tutto capovolta.

La costituzione del 1867 diceva che le lingue ufficiali sono il francese e l’inglese.

L’articolo 133 infatti afferma che sia la lingua inglese che quella francese possono essere usate nel parlamento del Canada e del Qaebec, usate negli atti e documenti delle camere. Ogni lingua può essere usata in ogni camera e da ogni persona. Tutto sarà pubblicato nelle due lingue.

Ma non dice che ciò è necessario anche per la pubblica amministrazione e la scuola. Le previsioni sul francese nel Quaebec sono fuori luogo nel Canada perché il francese è in netta minoranza nel resto del paese.

Inglese e Francese pari in tutta la nazione : 1985, legge sulle lingue ufficiali

Le due lingue sono quelle ufficiali del parlamento e ognuno può usarle quando lo ritiene opportuno, anche nel processo federale.

La protezione delle lingue nasce già nel 1867.

I francesi sono pochi in certe province però avrebbero comunque diritto a parlare la loro lingua e possono avere l’istruzione attuata a ciò (materia di competenza delle province nella costituzione del 1982), questo però quando il numero lo giustifica, possono avere ciò ma non se sono troppo pochi, in tal caso non avranno la scuola nella loro lingua. Potranno però parlare nella loro lingua davanti al giudice in un processo.

La materia della lingua è federale ma anche provinciale. I diritti linguistici si trovano in entrambe le competenze.

L’articolo 33 della carta fondamentale rappresenta una novità come strumento costituzionale. “Se ad una provincia non piace una legge non la applica”. Questa è la cosiddetta “CLAUSOLA NONOSTANTE”.

Ovviamente è usata molto dal Quaebec. Un limite è però stabilito dalla corte suprema, ed i canadesi infatti si fidano più dei giudici che dei politici.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it