Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

sabato 12 luglio 2008

La Lettonia, uno stato baltico nell'UE

E’ uno dei tre stati baltici appartenenti all’UE dal primo maggio 2004. Precedentemente era anche esso sotto il dominio dell’URSS, della quale i lettoni erano una minoranza. Il 40% dello stato era russo. Oggi la situazione predominante politica e linguistica è il lettone, si parla solo il lettone oggi, ed è una lingua baltica di origine indoeuropea (molto simile al lituano) molto diversa dal russo.

La costituzione della Lettonia è del 1922, ossia è stata reinstaurata quella precedente. Lo stato è stato indipendente dal 1922 al 1938, prima e dopo è stato tedesco o russo. Quindi prima è la nazione è stata dominata dai nazisti ed in seguito dai sovietici. Questi ultimi sono per l’appunto visti come invasori e oppressori della cultura lettone. Molti lettoni infatti durante tale dominio hanno emigrato in Canada. Oggi Vicke Freiberge (nata in Canada per l’appunto) è il presidente della Repubblica della Lettonia.

Lo stato lettone ha aderito al consiglio d’Europa ed oggi fa parte dell’Unione Europea.

Si dà molta enfasi alla cultura lettone perché veniva da una oppressione politica che ne ha nascosti i pregi a causa del dominio sovietico.

Legge 1995 sulla lingua di stato, rifatta nel 1999 in modo uguale ma meno rigida. L’unica lingua ufficiale della Lettonia è il lettone.

L’articolo 3 sancisce che la lingua ufficiale della repubblica della Lettonia è la lingua lettone (lat gallian, lettone antico).

L’articolo 4 afferma che lo stato deve mantenere la protezione della lingua liv (lingua autoctona, parlata da 40 o 50 persone al massimo, che va comunque valorizzata).

Il russo invece è considerato come la lingua degli invasori.

(i telefonini sono fatti nei paesi baltici, nokia ed altre marche, molte componenti sono fatte anche in Lettonia, ciò garantisce un ottimo sviluppo economico).

Lo stato comprende un milione e mezzo di persone, è piccolino e ben piazzato geograficamente.

Per quanto riguarda i diritti dell’uomo, prima il gruppo russo era favorito, ora non più ed infatti l’articolo 5 afferma che tutte le altre lingue, eccetto la lingua liv, sono considerate lingue straniere.

Il russo è la lingua straniera degli invasori.

La cittadinanza viene concessa a quelli nati in Lettonia prima del 1940. La legge sulla cittadinanza poi si estende a quelli nati dal 1991 in poi.

E’ stata sancita anche una legge “finestra” affermando che si può chiedere di essere naturalizzati ma non più di un certo numero all’anno. L’unione Europea però non ha accettato ciò perché non vi deve essere un controllo sulla cittadinanza, considerando l’effetto discriminatorio nel tetto massimo.

Allora si è deciso di inserire un altro parametro per ottenere la cittadinanza, l’esame della lingua.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it