Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

lunedì 14 luglio 2008

L'illecito depenalizzato

- Legge 689/81 indica principi x comprendere disciplina e valutazione delle modalità di gestione degli illeciti depenalizzati dal pdv processuale

- intervento autorità amm.va = necessario se illeciti depenalizzati con corresponsione di somma di denaro

- se opposizione à competente giudice di pace e (x alcune materie) à tribunale

- normativa x depenalizzazione = sia x illeciti amm.vi che x illeciti depenalizzati (ora solo pagamento denaro)

- no 689/81 x illeciti non puniti con pena pecuniaria o x illeciti disciplinari

- normativa:

- art. 1: vigenza del principio di legalità e quindi necessità che ogni illecito e sanzione siano determinati dalla legge
- vigenza del principio di irretroattività comprendente anche la legge regionale (illecito penale = determinabile invece SOLO con legge statale)

- art. 2: no sanzioni amm.ve x incapaci di intendere e di volere (minorenni ecc.) salvo che l’incapacità non sia stata procurata
- resta cmq colpa in vigilando = riconoscimento di responsabilità x illecito commesso anche da chi doveva proteggere e sorvegliare incapace (come a livello civile)

- art. 3: vigenza a elemento soggettivo anche x illeciti amm.vi se violazione di precetto penale (quindi dolo o colpa, nesso psicologico tra fatto psicologico e evento cagionato)

- art. 5: riconosce possibilità di concorso di persone nell’illecito amm.vo (partecipi = sanzione prevista x reato commesso)

- art. 6: riconosce principio di responsabilità solidale (ispirazione civilistica) x alcuni soggetti:
a) proprietario/usufruttuario/titolare diritto godimento su cosa che servì a commettere reato (se non usata contro sua volontà)
b) chi ha autorità/direzione/sorveglianza/vigilanza su colpevole (se non dimostra che non ha potuto impedire)
c) PG o ente o imprenditore il cui dipendente o amministratore è colpevole di reato (nell’esercizio delle sue funzioni)
à cmq sempre prevista possibilità di regresso di intera somma versata vs. colpevole

- art. 7: riconosce principio di intrasmissibilità dal colpevole vs. eredi (se colpevole muore senza aver ottemperato)

- art. 8: disciplina concorso di reati (e quindi) à cumulo giuridico x sanzioni (max di quelle previste con aumento sino al triplo)

- art. 9: disciplina concorso apparente di norme (se conflitto di norme penali con amm.ve o di + norme amm.ve)
- se caso = principio di specialità (anche da normativa penale) e riserva di legge (legge penale > legge regionale)

- art. 11: disciplina criteri di commisurazione tenendo conto di gravità della violazione, eventuale intervento del colpevole x eliminare conseguenze dannose, del carattere del reo e della sua condizione economica

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it