Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

mercoledì 9 luglio 2008

Il diritto degli indigeni

Popolo indigeno: pretese inconciliabili con lo stato centrale e con le multinazionali. Le loro terre sono piene di petrolio e quindi i potenti fanno di tutto per impossessarsene.

Chavez (Venezuela) è un populista che sta cercando di risollevare tale problema.

I problemi nel sudamerica cambiano da stato a stato. Il Brasile è il paese in cui vi sono meno indigeni. In Bolivia il presidente è indio, in Perù ed in Equador vi è una maggioranza numerica.

Quali diritti chiedono gli indigeni?

Il diritto di cacciare e mantenere i propri diritti.

Nel 1994 viene promulgata la costituzione del Perù. Nel capitolo V vi è inserito il diritto agrario delle comunità contadine e native, per promulgare lo sviluppo agrario. Le terre passano sotto il dominio dello stato se i contadini non lavorano più la terra.

(Nel diritto europeo le minoranze non sono persone giuridiche).

Ai contadini viene quindi concesso un riconoscimento indiretto.

Persone giuridiche contadine: sono considerate autonome e si costituisce una proprietà delle terre imprescrittibili, terre che non si possono quindi espropriare.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it