Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

sabato 21 giugno 2008

Il Sonno: momento fondamentale per la nostra vita

Molte persone tendono a sottovalutare le ore notturne, in cui il corpo si riposa e la mente trova un attimo di sollievo per organizzare le nozioni acquisite durante il giorno. Ma il sonno ha un'importanza fondamentale per l'uomo.

Esso è un comportamento acquisito, che aiuta a rimanere giovani, perché esso mette a riposo il nostro organismo, aiutando a rinforzare le nostre difese immunitarie, prevenendo il rischio d’infarto e rendendoci più efficienti. Il tempo dedicato al riposo notturno è dondamentale per la nostra esistenza. L’idea che si tratti di un periodo d’inattività è totalmente sbagliata : il sonno è una fase molto complessa sia per il fisico che per la mente. E’ composto di varie fasi accompagnate da importanti modificazioni somatiche e vegetative.

Vi sono 4 fasi di sonno non-Rem ; 1 e 2 di sonno leggero, 3 e 4 di sonno profondo. Nel sonno profondo si abbassa la pressione, diminuisce la frequenza cardiaca, il respiro è molto regolare. Si abbassa la funzionalità biologica del nostro organismo, riducendo al minimo i contatti con l’esterno, e circa dopo novanta minuti ci sarà la fase Rem, quella dei sogni, caratterizzata da movimenti oculari rapidi a palpebre chiuse.In questa breve fase, l’elettroencefalogramma accelera il battito del cuore, sale la pressione e la respirazione è più intensa.

Si verifica inoltre un’inibizione motoria impedendoci di muoverci. Tutto il nostro sonno è un grandioso alternarsi di episodi importanti per il nostro corpo e di un’intensa attività mentale che durerà per tutta la notte. Durante la notte vi sono tanti avvenimenti, cambiamenti di posizioni, risvegli, di cui non si conservano il ricordo. In sostanza il sonno è una parte integrante della nostra vita. Un sonno insufficiente o di cattiva qualità ha importanti effetti sul benessere psicofisico di un individuo. L’insonnia è una grave condizione di non salute che può trasformarsi in malattia. Come patologie di un cattivo sonno vi sono anche le apnee, di cui la manifestazione più rilevante è quella di sentire un vero e proprio tappo in gola, un’interruzione nel respiro causata dall’ostruzione delle vie respiratorie.

Al risveglio ci si dimentica di questo disturbo notturno e si pensa di aver dormito bene. Gli effetti invece si riscontrano durante la giornata. E quei fastidi sono davvero sgradevoli quando si lavora o si studia, tanto da pesare notevolmente sulla concentrazione. Non è però importante solo la quantità di ore dormite, ma anche e soprattutto la qualità del sonno.

Dormire, in breve, è un’esigenza primaria. Il troppo sonno è superfluo, un lusso per il nostro corpo. Si può rimanere intontiti durante la giornata per il troppo sonno, ma non è nulla di grave. Durante il sonno il nostro cervello s’impegna in un processo di ripetizione, ristrutturazione e riclassificazione di quanto ha registrato, in modo da funzionare meglio il giorno seguente.

Nei casi di disturbi del sonno si deve ricorrere all’uso di farmaci solo sotto il controllo del medico, ed è comunque utile una corretta igiene del sonno, per evitare e prevenire futuri problemi.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it