Ricerca personalizzata
Ricerca personalizzata

mercoledì 18 gennaio 2012

L'America Latina


Il Sudamerica rappresenta un territorio particolare per quanto riguarda la sua evoluzione storica e costituzionale, potendolo considerare come un occidente “a metà”. Esso non ha avuto al contrario del Vecchio Continente, un medioevo, un periodo che gli ha permesso di ottenere quelle conquiste e quei processi che hanno permesso di creare una scuola giuridica, un pensiero sociale e una idea di civiltà.

Sul piano storico si ha una impostazione formale del sistema occidentale senza mai aver vissuto il periodo in cui si possono ritrovare tali radici. L’impostazione europea del Sudamerica ha alle spalle una situazione sociale radicalmente diversa e vi è un vero e proprio problema di corrispondenza mancata o inefficacia perché è mancato quel lungo periodo del medioevo che ha invece permesso all’Europa di creare un territorio omogeneizzato nel diritto, nella società e nella cultura giuridica.

Il Sudamerica è un Occidente senza Medioevo in cui è mancata la secolarizzazione che sarebbe stata invece necessaria per creare quelle basi dello stato sociale di diritto che caratterizza il sistema occidentale.

La cultura costituzionale in America latina è il frutto di elite intellettuali europee e non è quindi un fenomeno diffuso nella società. Non è un processo espressivo di una classe sociale, manca proprio il movimento di massa popolare, non vi è un blocco sociale di sussistenza alla base. Non è quindi un fenomeno di massa ma in prevalenza è intellettuale e culturale.

Il popolo non viene preso in considerazione e non è chiamato a partecipare alla politica attiva e alla cultura giuridica dello stato. Solo questo già permette di percepire una certa mancanza di democraticità effettiva in tale territorio.

Si tratta dunque di un costituzionalismo laico che rappresenta un Occidente a metà sul piano storico, in cui sono inserite le impostazioni e i parametri occidentali europei senza averli vissuti. L’Europa ha alle spalle una situazione sociale e culturale costruita nel tempo prima di giungere alla creazione di stati nazionali indipendenti, quello che manca al Sudamerica. Le forme di stato hanno una struttura istituzionale del tutto diversa, non si tratta esclusivamente di un problema di corrispondenza mancata o di inefficacia ma di una vera e propria diversa declinazione temporale e storica. E’ mancato il lungo periodo del Medioevo, il Sudamerica non ha vissuto questo periodo di fondamentale importanza per creare quella base sociale e quella coesione politica, vi è la mancanza di questa importante parte della Storia.

Non vi è stata una secolarizzazione come è avvenuto nel Vecchio Continente e questo ha pesato molto sulla creazione di forme di stato e di istituzioni che se pur formalmente sono simili a quelle europee, sono radicalmente diverse nella sostanza perché quella coesione e quella unità non è presente per sentire tali forme istituzionali come vere conquiste democratiche.

Le costituzioni in America Latina non hanno mai rappresentato fenomeni sociali e vi è una frattura netta tra società e costituzioni. Non vi sono movimenti di massa e nemmeno partiti politici vera espressione del volere popolare, non vi è nessun legame con la società.

Il sistema è basato su un modello americano tuttavia privo di qualsiasi consenso popolare.

Nessun commento:

Politics Top Blogs Directory of Politics/law/government Blogs feeds2read http://www.wikio.it